Classe docente italiana: mancano giovani insegnanti

giugno 30th, 2017 | by Redazione
Classe docente italiana: mancano giovani insegnanti
Insegnanti
0

Nella scuola italiana i giovani insegnanti continuano a rappresentare delle vere e proprie eccezioni considerando i recenti dati che hanno permesso di fotografare l’attuale classe docente italiana, da cui è emersa una composizione che delinea un corpo insegnante maturo, tra i più vecchi di Europa. Gli insegnanti di ruolo con meno di 34 anni rappresentano il 2,5%  rispetto ad un significativo 40% composto da docenti con più di 54 anni, invece gli insegnanti nella fascia di età tra i 35 e i 44 anni sono il 20,5%, mentre il 37% è ricoperto dai docenti con un’età che si attesta tra i 45 anni ed i 54 anni.

Classe docente italiana sempre più anziana

Anche per quanto riguarda la classe docente italiana il nostro Paese evidenzia delle profonde contraddizioni: l’obiettivo della riforma Buona scuola è quella di modernizzare l’assetto scolastico ma si ritrova a dover fare i conti con dei docenti con un’età media di insegnanti che tende ad attestarsi sopra i 45 anni, spostandosi spesso verso i 50 anni. Tra i fattori che determinano l’invecchiamento della classe docente italiana bisogna segnalare la lungaggine del nuovo percorso formativo triennale per insegnanti (Fit), a questa avversità fa eco il problema dei pensionamenti tardivi: si è alzata l’età media pensionabile per i docenti italiani che ormai si avvicina ai 70 anni.

classe docenti giovaniLa classe docente italiana più anziana si trova principalmente al Sud con la Calabria che registra un 51% di insegnanti con un’età media superiore ai 54 anni, segue la Basilicata che ha segnato un 49% di docenti over 54 anni, mentre in Sardegna ed in Campania il corpo docente con più di 50 anni si attesta su un 44%. Per quanto riguarda invece la classe docente italiana del Nord il corpo docente più anziano è stato riscontrato nel Veneto che è la prima regione del Nord con docenti più anziani (circa il 38%). Se poi si vuole esaminare la classifica delle città con un corpo di docenti over 54 si attestano nei primi posti: Napoli, Salerno, Bari, Palermo, Catania, Caserta, Cosenza.

Classe docente italiana dove si trovano gli insegnanti più giovani

A distinguersi nell’arruolamento dei giovani docenti sono principalmente le grandi città italiane come ad esempio Roma, Milano, Torino e Napoli che si sono distinte per il reclutamento di una classe di insegnati under 34. La maggior parte dei giovani insegnanti si localizza in Lombardia, la regione italiana che può contare sull’organico più numeroso d’Italia con una percentuale di under 34 del 3,6%; tra le altre regioni virtuose dove la media dei giovani docenti è positiva bisogna segnalare: Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Toscana.

Se si vuole dare alla scuola italiana un assetto moderno, capace di essere al passo con il resto dell’Europa, quale ruolo potrebbe giocare una classe docente italiana giovane?

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *